Da tuti quanti i paes del la val - I Graffiti di Agordo Paese del Graffito

Agordo Paese del Graffito

Graffito 2 – Da tuti quanti i paés de la val

Autore: Dunio Piccolin 

UBICAZIONE: Località Prompicai – Casa Chierzi

MISURE: 8,12 m² (m 2,85 x 2,85)                

NOTE TECNICHE: graffito eseguito con due strati sovrapposti di malte colorate; realizzato in 3 “giornate” (7-9 settembre 2010).

 

DESCRIZIONE 

Il soggetto è ispirato alla poesia dialettale “San Vinzenzo” del poeta agordino Gigi Lise (1899-1960) pubblicata nella raccolta “sani montagne mee”. La scena illustra il seguente passo della poesia: “..E ‘na matina che l sol el sponta apena da tuti quanti i paesi de la val, co la sporta su la schena, le femene e i tosat cantando le orazion i se mete in prozessioon per San Vinzenzo…”.  L’opera è dedicata all’importanza secolare della sagra del fanciullo di San Vincenzo che si tiene il giorno di Pasquetta. Ancora oggi, in occasione di questa festa, numerose persone affluiscono dalla conca agordina e dai paesi limitrofi nella piccola frazione di Prompicai.   

 

NOTE SULL’AUTORE: Dunio Piccolin nasce ad Agordo nel 1970 e risiede a Falcade (Bl). Pittore, incisore, litografo, affrescatore ed esperto nella tecnica del graffito tradizionale, è l’ideatore e il direttore artistico di “Agordo Paese del Graffito”. Ogni anno per l’evento artistico realizza, con gli allievi della Scuola Primaria di Agordo, un’opera a graffito. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 1992 e, nel 1999, dopo gli insegnamenti sulla pittura murale dei maestri Gina Roma, Riccardo Schweizer, Vico Calabrò e Giovanni Sogne, esegue numerosi dipinti murali e graffiti. Sue opere murali (oltre 120 nel 2019) si trovano in provincia di Belluno, Trento, Treviso, Venezia, Treglio e San Salvo (Chieti), Vergiate (Varese), Casoli di Camaiore (Lucca), Zurigo (Svizzera), Luszyn in Polonia e all’Università di Trujillo in Perù. Nel 2013 esce una corposa monografia dedicata ai suoi dipinti murali scritta dallo storico dell’arte Maurizio Scudiero ed edita da Nuovi Sentieri Editore. Tra le sue molteplici attività artistiche si menziona la frequentazione, dal  2004, della Stamperia d’Arte Busato a Vicenza dove ha eseguito, fino ad oggi, oltre 130 lastre calcografiche e circa 200 opere litografiche.    

Agordo, cuore e capoluogo dell’Agordino, dal 2010 è diventato “Paese del Graffito

Si possono ammirare tutti i graffiti passeggiando tra le vie del bel borgo di “Le Ville” e lungo il corso del torrente Campregana, e sono facilmente individuabili grazie alla “mappa” creata da Dunio e aggiornata ogni anno.

agordo paese del graffito
Agordo Paese del Graffito Mappa 2019

Per restare aggiornati e avere altre informazioni su

Agordo Paese del Graffito  visitate la pagina di Facebook ->  https://www.facebook.com/AgordoPaesedelGraffito  !

 

Scoprite tutti gli altri itinerari e luoghi più beli dell’Agordino  qui :  Itinerari e Luoghi da scoprire tra le Dolomiti Agordine

lascia il tuo commento