Il graffito di Listolade - I graffiti dell'Agordino

  I graffiti dell’Agordino

Listolade di Taibon Agordino (Belluno).
Correva l’anno 2015, un graffito di Dunio in collaborazione con la classe quarta della scuola primaria di Taibon.
Iniziativa promossa dal gruppo ”Amighi da Listolade” con le storie, leggende e personaggi della frazione.
Da sinistra San Lucano e la Beata Vazza, dietro il capitello il marito e la suocera che la spiano, i mulini presenti tempo fa, la scuola e i suoi bambini, un ricordo del trenino della Grande Guerra, la ferrovia Decauville e infine la leggenda della zucca.
La leggenda narra di alcuni paesani di Listolade che inseminarono delle zucche, la pianta però crescendo a dismisura attraversa i confini agordini per raggiungere quelli zoldani.
Gli abitanti di Zoldo con stupore videro le zucche nel loro territorio e senza preoccuparsi dell’origine della pianta se le mangiarono di gran gusto, beffando di fatto coloro che le coltivarono, cioè i ”zucher” di Listolade.
#agordinodoverinasconoledolomiti
#duniopiccolin #dolomitipatrimoniounesco

 

Agordo, cuore e capoluogo dell’Agordino, dal 2010 è diventato “Paese del Graffito” , ma in tutto l’Agordino si possono ammirare degli splendidi graffiti di Dunio Piccolin e di altri valenti artisti che stanno contribuendo a rendere ancora più belli e colorati i paesi e i  borghi delle Dolomiti Agordine.

Per conoscere altri graffiti potete cliccare qui :     Agordo Paese del Graffito

Per restare aggiornati e avere altre informazioni sulle opere di Dunio Piccolin e su

Agordo Paese del Graffito  visitate la pagina di Facebook ->  https://www.facebook.com/AgordoPaesedelGraffito  !

 

Scoprite tutti gli altri itinerari e luoghi più belli dell’Agordino  qui :  Itinerari e Luoghi da scoprire tra le Dolomiti Agordine

lascia il tuo commento