La salamandra pezzata (Salamandra salamandra)

La salamandra pezzata (Salamandra salamandra)

è un piccolo anfibio caratterizzato da corpo nero con chiazze gialle: questa colorazione tipica indica ai possibili predatori della Salamandra che non è un animale commestibile! Su tutto il corpo, infatti, sono presenti numerose ghiandole che secernono un “muco” tossico per i nemici, ma indispensabile per l’animale, in quanto garantisce sia l’idratazione della pelle (quando esso si trova lontano dai ruscelli) sia la protezione della pelle dalle infezioni (ha infatti funzione battericida).
La salamandra vive generalmente in boschi freschi e umidi, preferibilmente vicino a piccoli corsi d’acqua; è un animale timido e solitario: si può avere la fortuna di vederlo solo nelle ore notturne oppure di giorno, ma solo dopo abbondanti piogge.
La salamandra è un animale indicatore di buona-ottima qualita’ delle acque: depone le uova solo in ruscelli poco o per nulla inquinati.
E’ innocua per l’uomo, anche se le leggende in Agordino la vogliano VELENOSA: false credenze, dovute, forse al fatto che il muco della salamandra, a contatto con occhi e bocca risulti urticanti.
Insomma, nemmeno baciare la Salamandra farà apparire il principe azzurro!!!

Testo e foto di Elisa Manfroi

lascia il tuo commento