La via del grano - I Graffiti di Agordo Paese del Graffito

Agordo Paese del Graffito

Graffito 6 –  La via del grano

Autore: Enrica Moratelli

 

UBICAZIONE: Frazione Prompicai – Casa Bianchet 

MISURE: 6,10 m² (m 3.60 x m 1.70)

NOTE TECNICHE: graffito eseguito con due strati sovrapposti di malte colorate; realizzato in 3 “giornate” (29-31 marzo 2012) 

 

DESCRIZIONE 

L’opera gioiosa di Enrica Moratelli è, nelle intenzioni del proprietario della casa, un omaggio all’antistante “Molin dei Mèle” e alla raccolta del granoturco che si effettuava nella zona sottostate ad Agordo chiamata “Campagna”. Sullo sfondo della scena domina la grande ruota di legno, azionata dalla forza motrice del torrente Campregana e un gruppo di bambini che giocano sovrastati dal Monte Framont.  

 

NOTE SULL’AUTORE: Enrica Moratelli, restauratrice e pittrice, nasce a Occhibello (Rovigo); ora vive e lavora a Bologna. Consegue il diploma di “Stilista di Moda” all’Istituto Alfonso Rubbiani di Bologna nel 1994, ma ben presto il suo interesse si sposta nell’ambito del restauro delle opere d’arte. Numerosissimi sono i suoi interventi di restauro: dal soffitto dipinto nel Salone delle Feste di Palazzo Pepoli (Bologna), ai dipinti murali e agli altari lignei dipinti e dorati della chiesa di San Petronio (Bologna), al soffitto dipinto e dorato di Palazzo Ducale (Modena), agli affreschi del Castello di Minerbio (Bologna) e molti altri. Nei diversi anni trascorsi a contatto con le opere dei grandi maestri del passato, si specializza nel ritocco pittorico di quadri e affreschi e approfondisce lo studio dei materiali e delle tecniche antiche della decorazione. Questo suo interesse la porta ad appassionarsi anche al graffito tradizionale: tra i lavori con questa tecnica una menzione particolare va all’opera Bologna nel lungo ottocento” realizzata per i 150 anni dell’Unità d’Italia e a quella per La fondazione di Casule” commissionata dal Comune di Camaiore (Lucca) nel 2011.

Agordo, cuore e capoluogo dell’Agordino, dal 2010 è diventato “Paese del Graffito

Si possono ammirare tutti i graffiti passeggiando tra le vie del bel borgo di “Le Ville” e lungo il corso del torrente Campregana, e sono facilmente individuabili grazie alla “mappa” creata da Dunio e aggiornata ogni anno.

agordo paese del graffito
Agordo Paese del Graffito Mappa 2019

Per restare aggiornati e avere altre informazioni su Agordo Paese del Graffito visitate la pagina Facebook

lascia il tuo commento